CHI DICE DONNA DICE DANTE

Scritto da Francesco Civile

Diretto e interpretato da Francesco Civile e Daniel Dwerryhouse

Coreografia di Maria Teresa Fadda

Realizzazione scene di Alessandro Giacomello

Disegno luci di Ivano Cugia

Sarta di scena Martina Putzu

Direzione Artistica Susanna Mameli

Mix Audio Francesco Careddu

 

Come si fa a mettere in scena una commedia su chi di Commedia ne ha scritto una Divina? Non si può! Il padre della lingua italiana è intoccabile, in quanto poeta. Ma in quanto essere umano?

Chi dice Donna dice Dante è uno spettacolo che sceglie di mettere al centro un Dante contemporaneo che si è perso di nuovo e che ha ancora bisogno del suo Virgilio per ritrovarsi, il tutto tramite il punto di vista di chi ha dato ai poeta la possibilità di diventare “sommo”: la donna.

Beatrice? Non solo: la sorella Tana, la moglie Gemma, la figlia Antonia e altre figure femminili, accompagneranno “l’uomo Dante” attraverso un viaggio grottesco ed esilarante alla scoperta di un nuovo sguardo, una nuovo volto e una soprattutto una nuova anima.

 

Trama

Dopo l'abolizione ufficiale del Limbo, Publio Virgilio Marone viene rispedito sulla terra, sotto mentite spoglie, per guadagnarsi nuovamente il paradiso. Nella sua nuova veste di psicoterapeuta, aspetta di capire quando sarà il momento della sua redenzione, che però sembra non arrivare mai. Un giorno però, si presenta nel suo studio un uomo: Dante Licheri. Costui, che sembra essere l’inconsapevole copia contemporanea di Dante Alighieri, è in preda ad una crisi esistenziale, a causa di un forte problema con l’universo femminile. Virgilio gli propone una terapia sperimentale, un vero e proprio viaggio nel quale Dante Licheri incontrerà le figure femminili che hanno fatto parte della vita del “sommo poeta”: La sorella Tana, la figlia Antonia, la moglie Gemma, la donna Pietosa, la donna Pietra e, infine Beatrice. Riuscirà il Dante contemporaneo a ritrovare se stesso e a regalare a Virgilio il paradiso?

Info

+39 3479145972 – 3335757486 

+39 0702353454

anfiteatrosud@gmail.com