Teatro ragazzi

Occhiovispo e Chieppestrette

Testo e Regia Francesco Civile

Con Francesco Civile 

La trama

è un monologo teatrale che racconta le vicende due giovanissimi amici, Vittorio e Luigi. I due vivono in un luogo cupo e misterioso completamente circondato da una palude oscura. Vorrebbero partire e cercare fortuna altrove, ma sono ancora troppo giovani, perciò, l’unica cosa che possono fare per essere felici, è sognare.
Decidono allora di incontrarsi ogni mattina in modo che l’uno possa raccontare all'altro il sogno più bello fatto la notte precedente.
Ma un giorno Luigi racconta a Vittorio un sogno davvero particolare, diverso da tutti gli altri, un sogno così vicino alla realtà che a loro sembrerà quasi di poterlo vivere per davvero...
Spettacolo allegro e poetico adatto dai sei anni in su e alle famiglie.

Scritto e ispirato alla laguna di S. Gilla e alla nascita della salina, la scrittura di Francesco lascia intendere quanto la natura sia madre da tutelare e custodire per proteggere le nostre stesse vite. Del  resto...“Come possiamo essere sani in un mondo malato?” (Papa Francesco)

francesco civile.jpg

Francesco Civile

due fenicotteri

Occhiovispo e Chiappestette